Vivi Valle Versa - Oltrepò Pavese - Provincia di Pavia

è una associazione senza scopo di lucro che opera per lo sviluppo turistico in una zona circoscritta all’interno del territorio dell’Oltrepò Pavese: la Valle Versa! Essa comprende ben dodici comuni: Portalbera; Stradella; Montù Beccaria; Santa Maria della Versa; Golferenzo; Volpara; Ruino; Canneto Pavese; Montescano; Castana; Montecalvo Versiggia; Canevino.

ViviValleVersa si pone obbiettivi annuali che cerca di portare al proprio compimento anche con l’aiuto ed il coinvolgimento delle diverse associazioni e amministrazioni locali che operano anch’esse sul territorio; lo sviluppo turistico contiene al proprio interno una serie di strade quindi di argomentazioni e obbiettivi per il fine comune e queste iniziative vengono decise in comune accordo tra gli associati nelle riunioni.

All’interno di ViviValleVersa non vi è schema piramidale ma democratico in quanto ogni azienda o persona vale un solo voto o unità tra cui imprenditori, aziende agricole, ristoratori, panettieri, artigiani, commercianti…insomma tutti coloro della Valle Versa che abbiano voglia di unire le proprie forze per un bene comune; la creazione di un meta turistica, di fine settimane fuori porta e di tour enogastronomici, valorizzando i vini, i cibi, i profumi, le colline e tutte le altre particolarità offerte dalla Valle.

Situata in Provincia di Pavia e precisamente in Oltrepò Pavese, la Valle Versa è uno splendido territorio caratterizzato dalla natura che mostra aspetti di straordinaria bellezza, dalla storia e dalle tradizioni popolari e gastronomiche: la verde vallata prende il nome proprio dal fiume che l'attraversa, il Versa.

Terra con piccoli paesi rurali dove chi ama la quiete, chi ricerca un rifugio dal caos e dalle frenesie metropolitane, chi vuole provare ad ascoltare "il rumore del silenzio", trova appagamento. I Comuni facenti parti di questo consorzio sono: Ruino, Canevino, Volpara, Golferenzo, Montecalvo Versiggia, Santa Maria della Versa, Montù Beccaria, Castana, Montescano, Canneto Pavese, Stradella e Portalbera.

La Valle Versa é uno splendido territorio caratterizzato dalla natura che mostra aspetti di straordinaria bellezza. Ti aspettiamo in Valle Versa!

L’Oltrepò Pavese (già Vecchio Piemonte) è un territorio a forma di grappolo d'uva. L'Oltrepò Pavese rappresenta l'area territoriale meridionale più grande della Provincia di Pavia che si spinge fino agli Appennini, formando un cuneo tra le Province di Alessandria e Piacenza. L’Oltrepò è un territorio meraviglioso, con una stretta fascia pianeggiante lungo il fiume Po, una fascia collinare ricca di vigneti ove operano 4000 cantine vinicole, e per il resto si arrampica sull’Appennino Pavese, che arriva fino ai 1724 metri del monte Lesima. La zona collinare raggiunge i 300 metri di altitudine, costellata di castelli, con una piacevole varietà e ricchezza di paesaggi. La viticoltura occupa principalmente la zona collinare, i cui fianchi sono fittamente solcati da filari di viti. L’Oltrepò Pavese è bello, vi si trovano ancora angoli incontaminati, boschi di castagni dove si rifugiano volpi, cinghiali, daini, caprioli e tanti paesi e le numerose frazioni. Vedi le foto di Daniele Marioli, Oltre La Foto.

situata in una posizione centrale dell’Italia settentrionale e quindi possibile passare una giornata fuori per visitare: le grandi città, come Pavia, Milano, Piacenza, Cremona, Parma, Genova e Bergamo i famosi laghi di Como e Lugano, il lago Maggiore e il meraviglioso Lago di Garda. il mare della Liguria, con le spiagge di Chiavari, Camogli, Portofino e Arenzano ecc. Città La città principale nelle vicinanze è Pavia, a 35 km di distanza. Pavia si presenta come una moderna città lombarda "a misura d'uomo", particolarmente ricca di arte, cultura e natura. Il patrimonio artistico, architettonico e monumentale, testimonianza delle stratificazioni storiche a partire dalla fondazione in età romana, è stato in questi ultimi anni oggetto di attento studio e di restauro. Piu informazioni potete trovare sul portale del'Ufficio del turismo a Pavia. Nella vicinanza di Pavia si trovano il monasterio di Certosa di Pavia (vedi la videopresentazione) e Vigevano con la sua Piazza Ducale. Questa è indubbiamente uno degli esempi più interessanti di architettura urbanistica rinascimentale. Milano Una visità al capoluogo della Lombardia non può mancare. Milano è non solo il capoluogo della regione e la capitale finanziaria d'Italia, è anche considerata nel mondo la città della moda e dello shopping, il più importante centro del commercio e del fashion d'Italia. Nelle vie centrali di Milano quali via Montenapoleone, Via del Gesù, Via della Spiga e Via Sant'Andrea si possono trovare numerose boutique d'eccellenza. Per gli amanti dell'arte e della cultura c'è un'ampia scelta: vi sono tantissimi musei da visitare o si può andare a teatro o in sale da concerto.
L’Oltrepò Pavese è una terra ricca di storia, di arte, di cultura e di castelli e fortezze arroccati sui colli. Famosa è la medievale di Zavattarello dalla quale si godono panorami incredibili ed i castelli di Montalto Pavese, Valverde, Torre degli Alberi e Pietragavina. Ancora in provincia di Pavia, troviamole risaie della Lomellinae, la famosa Certosa ed, in Pavia, la Chiesa di Sant’Agostino e l’antichissima Università’. Nella vicina Vigevano si possono ammirare la nota Piazza Ducale, il Castello ed il Mulino di Mora Bassa con le celebri macchine di Leonardo da Vinci. A 15 minuti dall’Oltrepo Pavese c’è la Val Tidone, in provincia di Piacenza, dove sorsero dal Medioevo numerosi castelli, a difesa della pianura piacentina minacciata dagli attacchi provenienti dal confine pavese, con la Rocca d’ Olgisio (Val Tidone), la Rocca di Agavazzano (Val Luretta), e il Castello ed il borgo di Rivalta (Val Trebbia). Nella Val Tidone e nella vicina Val Staffora si trovano inoltre molte aree naturalistiche protette come il Parco le Folaghe di Casei Gerola, il Parco palustre di Lungavilla, la Riserva naturale Monte Alpe, il Giardino botanico alpino di Petra Corva e il Monte Penice.

Sopraffina terra dei sapori, il Pavese costruisce da secoli la sua preziosa enogastronomia a partire da ingredienti genuini, dono degli ampi vigneti e dei campi fertili e verdissimi che contraddistinguono la sua campagna. La cucina da cercare è quella tradizionale: piatti semplici e gustosi da accompagnare con gli ottimi vini che questa zona produce. Il riso e i vini sono i protagonisti dell’enogastronomia pavese. La provincia di Pavia, con oltre 80.000 ettari di risaie, è la prima in Italia per la produzione di riso, concentrata soprattutto nella zona della Lomellina. E l’Oltrepò è da secoli un’area vinicola di pregio: il Barbera, il Bonarda, il Moscato, il Pinot grigio e il Pinot nero sono alcuni dei D.O.C. locali. Ma anche la carne di maiale figura tra le eccellenze pavesi, grazie a salumi come il “Salame di Varzi”, al cotechino e al sanguinaccio. Da non dimenticare poi i “pesci di montagna”, acciughe e merluzzi, l’oca della Lomellina, le rane del Pavese e la selvaggina. La ghiotta tradizione gastronomica dell’Oltrepò si sposa e si completa al meglio con il ricco ventaglio di vini tipici della zona gli spumanti, i bianchi, ma soprattutto rossi fermi e mossi e i particolarissimi vini da dessert. Il più noto vino locale, il Bonarda è fruttato ma non dolce. Un vino locale, più classico è il Buttafuoco, la cui produzione è limitata ad una piccola zona nel nord della Oltrepò.

Sentieri collinariSentieri collinari
Mappa Valle Versa Oltrepò PaveseMappa Valle Versa Oltrepò Pavese

Le sue bellezze


Cosa c'è di bello da vedere in Provincia di Pavia? Cosa fare in Oltrepò Pavese? Vino, Cibo, Natura e Sport sono quattro caratteristiche principali della Valle Versa, a contatto con la natura e bellissimi paesaggi avrai modo di gustare prodotti tipici immerso nel verde.

sa ghè ad bel in val versa

Viticoltura in Valle Versa Oltrepò Pavese

In Oltrepò Pavese, ma in particolare in Valle Versa, la viticoltura veniva praticata già dalle popolazioni “Liguri”, qui stanziali, prima dell'arrivo dei romani. Tanto che il geografo greco Strabone, al seguito delle legioni romane, viene impressionato dalla ricchezza di queste popolazioni che coltivavano la vite e usavano mettere il vino in contenitori di legno (botti) addirittura grossi come le case...

La Valle Versa propone specialità alimentari frutto di una tradizione secolare e di uno stile di vita legato alla cultura contadina.

Gli abitanti della valle hanno unito per secoli la loro esistenza alla vite, unica risorsa per accaparrarsi un minimo di reddito. Il sostentamento era invece dato da tutta una serie di prodotti, marginali alla viticoltura, ma strettamente collegati ad essa.

La peculiare identità climatica e ambientale dell’Oltrepò Pavese,

in cui si incontrano influenze che provengono dal Sud (Eco regione Mediterranea) e dal Nord (Eco regione Alpina ed Eco regione Padana), da luogo a una ricca biodiversità sotto il profilo della fauna, della flora e degli ecosistemi naturali; un paradiso del birdwatching e dell’osservazione delle farfalle tra tante varietà di fiori e piante tra cui le numerose orchidee protette presenti allo stato spontaneo.

L’Oltrepò offre una variegata rete di sentieri,

di varie lunghezze e difficoltà e da percorrere a piedi, a cavallo, in bicicletta o in moto/macchina, immersi nel verde con splendidi panorami. Il dolce saliscendi delle colline è ideale per un allenamento completo: molti sono i ciclisti che durante la bella stagione le percorrono, da soli o in gruppi, con soddisfazione.

Storie della Valle Versa

Scopri le tradizioni popolari e le storie più antiche dell'Oltrepò Pavese. Visita borghi suggestivi, partecipa a bellissimi eventi in provincia di Pavia.

i temp indré ad la val versa

Il castello di Soriasco resistette a un furibondo assedio ad opera di milizie piacentine alleate con quelle milanesi di fazione ghibellina nel maggio 1216, quando la […]

Continua

Immagini della Valle Versa

Galleria fotografica della Valle Versa, paesaggi suggestivi, panorami mozzafiato, distese di vigneti e verdi colline.


Home ultima modifica: 2017-01-16T08:58:31+00:00 da superadmin